Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Resana

Provincia di Treviso - Regione del Veneto


Recapiti

Via Castellana 2 - 31023 Resana TV
Tel 0423-717311 - Fax 0423-717355
protocollo@comune.resana.tv.it
Tutti i recapiti >>

IMU - Imposta municipale propria


INVIO MODULI DI PAGAMENTO PRECOMPILATI

L’IMU è un’imposta che il contribuente deve liquidare (cioè calcolare) autonomamente poiché è il solo conoscitore di alcune condizioni effettive dei beni immobili posseduti. Tali condizioni possono variare nel corso dell’anno (vendite, acquisti, percentuale di possesso, tipo d’uso, eccetera).

Ciò nonostante anche per l’anno 2019 l’Amministrazione Comunale provvederà a recapitare, alla maggior parte dei contribuenti, i modelli di pagamento precompilati.

A tal fine sono stati selezionati i contribuenti con dati che non presentano anomalie. Tuttavia considerato che:

-       gli archivi catastali degli immobili (il “Catasto” come comunemente inteso) e delle proprietà immobiliari (le formalità raccolte dalla Conservatoria dei registi immobiliari), non sono allineati tra loro, con particolare riferimento alle posizioni oggetto di cambiamenti meno recenti e quindi non toccate dalle norme di allineamento automatico delle transazioni immobiliari emanate negli ultimi anni;

-       l’invio di modelli precompilati relativi alla condizione corrente di proprietà ed uso degli immobili è incompatibile con la data di pagamento dell’acconto e del saldo (che dovrebbe riflettere le eventuali modifiche di imponibilità intervenute) e confligge con la scadenza della dichiarazione Imu, fissata dalla legge al 30 giugno dell’anno successivo a quello di riferimento

 

si invitano i contribuenti destinatari dei moduli di pagamento precompilati a verificare con la massima attenzione i dati indicati nella scheda immobiliare recapitata e qualora non fossero corretti a regolarizzare la posizione presso l’Ufficio Tributi al fine del ricalcolo del tributo in misura corretta con la conseguente ristampa dei modelli di versamento.

Si prega anche di verificare che tutti i comproprietari abbiano ricevuto il modello di pagamento e nell’ipotesi in cui, ad esempio, uno dei due coniugi comproprietari non sia rientrato nel progetto di spedizione e quindi non abbia ricevuto il modello F24, l’interessato potrà rivolgersi all’Ufficio Tributi per avere la stampa del modulo.

Si evidenzia che la responsabilità della correttezza del versamento rimane comunque in capo al contribuente il quale non è esonerato da responsabilità in caso di omesse o incomplete dichiarazioni/comunicazioni ovvero in caso di situazioni discordanti da quelle reali e non pregiudica, quindi, la possibilità per il Comune di accertamento dell’eventuale minore tributo pagato.

 

AVVISO I.M.U.
ABITAZIONI CONCESSE IN COMODATO D’USO A PARENTI DI PRIMO GRADO (genitori-figli)
(clicca per leggere)

 

 

ABITAZIONI LOCATE A CANONE CONCORDATO

Il comma 53 della Legge di Stabilità 2016 dispone che per gli immobili locati a canone concordato, di cui all’art.2 - comma 3- della Legge n.431/1998, l’imposta, determinata applicando l’aliquota stabilita dal Comune, è ridotta al 75%.
Si evidenzia che questa fattispecie agevolativa trova applicazione per i soli contratti di locazione abitativa di cui all’articolo 2, comma 3, della Legge 9/12/1998 n.431. Con questo tipo di contratto di locazione il canone non è liberamente concordato tra le parti, ma è appunto concordato sulla base di quanto stabilito in appositi accordi definiti in sede locale fra le organizzazioni della proprietà edilizia e le organizzazioni degli inquilini maggiormente rappresentative.
Il contribuente in possesso dei requisiti dovrà presentare al Comune la dichiarazione IMU, su modello ministeriale, entro il 30 giugno dell’anno successivo.

Per ottenere l’agevolazione ai fini IMU i contratti stipulati dal 2018 dovranno avere l’attestazione di conformità rilasciata da almeno una delle organizzazioni rappresentative della proprietà edilizia e dei conduttori firmatarie degli accordi territoriali. Pertanto alla dichiarazione IMU da presentare al Comune di Resana occorre allegare, oltre a copia del contratto, anche copia dell’attestazione di conformità (Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 16/01/2017 e Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n.31/E del 20/04/2018).

 

Da qui è possibile scaricare l'ACCORDO TERRITORIALE CANONE CONCORDATO

 

 

IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.)

 

Calendario

Calendario eventi
« Settembre  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Altri accessi

Contenuto